Il fine settimana appena trascorso si è svolto presso il CSA Leoncavallo di Milano lo sring bike, evento a tema bicicletta. Il team piccate era iscritto al torneo di bike polo di sabato e domenica. Essendo orfani del terzo componente (come altri due team iscritti) siamo stati inseriti nel girone del sabato pomeriggio per darci la possibilità di "acquistare" un giocatore di una squadra del girone del mattino. Le possibilità erano diverse (Sisso, scimmia, Naomi) ma alla fine la nostra scelta si è fermata su Pier del fruit team perchè forse sarà lui il nostro terzo giocatore anche agli Italiani di Chianciano e questo torneo era un ottima occasione per testare la "formazione".
Il girone del mattino si è dilungano più del previsto e noi abbiamo cominciato a giocare alle 17 anzicè le 16, ma il bike polo è anche questo. Si comincia subito in salita incontrando un Milano Alfa che ci stende per 5 a zero facendo la loro unica partita ai loro livelli dopo di che nelle partite successive si sono visti decisamente sottotono rispetto il loro standard, forse risentendo dell'assenza di Bozo comunque degnamente sostituito fino alle fasi finali. Nella seconda partita ce la vediamo con i Polipolo brushers. Io e Pier cominciamo ad intenderci bene e facciamo delle belle azioni pensate e costrite a dovere ma siamo sempre troppo titubanti e poco efficaci sotto porta ed il risultato finale si ferma sul 2 a 4 per i ragazzi di Pordenone. Ed ecco che come ad ogni torneo al quale abbiamo partecipato ci scontriamo con i Veneti Tigers. Giocano molto pulito e ci lasciano anche qualche spazio ma riusciamo ad approfittarene solo una volta nonostante per qualche azione siamo riusciti a tenergli testa ma il risultatoi non mente e finiamo sul 5 a 1 con ultimo goal di Tobia con una splendida rasoiata allo scadere del tempo. Finalmente incontriamo un team alla nostra portata con i quali ce la possiamo giocatre. I Rosolino Polo sono uno dei due team con i quali siamo "gemellati" e Taglio è il giocatore che ha partecipato ai due tornei precedeni con noi come terzo uomo quindi si teme il "goal dell'ex". Giochiamo decisamente bene e non gli diamo spazio. Loro se la cavano ma Martina in porta fa miracoli, io e Pier cotruiamo bene, risultato un 5 a 1 per noi, e portiamo a casa tre punticini molto importanti anche a livello emotivo. E' il momento di incontrare i BAM squandra in netta crescita e a parer mio una delle più costanti negli ultimi tornei. Sarà che siamo ancora carichi dalla vittoria precedente ma questa a mio giudizio è la nostra miglior partita di sempre. Nonostante sia finita 3 a 2 per i BAM ma io e Pier iniziamo ad ingranare veramente bene sembra riusciamo a fare scambi come se avessimo sempre giocato assieme. Riuscivamo sempre ad intuire i movimenti l'uno dell'altro realizzando delle ottime triangolazioni. Per un momento siamo anche rimasti sul 2 a 2 e quasi ci credevamo e speravamo in un pareggio e Martina ha fatto tutto il possibile per non farli segnare ma ad un certo punto ha fatto "piede" ed io ero troppo lonano per rientrare in porta prima che Stefano tirasse e facesse il terzo goal. Con i tempi si andava lunghi e alle 21 dovevamo ancora giocare due round. La cucina del leoncavallo ci ha tentanto e non abbiamo saputo resistere allo stinco con le patate. Devo ammettere che non va molto d'accordo con il gioco ma era spettacolare. Appesantiti della cena prendiamo un sonoro 5 a 0 contro i Renegades, nulla da dire, le gambe non spingevano causa pesantezza e le reazioni erano decisamente rallentate. Perdiamo anche con Mantova nell'ultima partita della giornata svolta alle 23. Finiti i gironi siamo piazzati al 13 posto su 16 team. La notte è breve causa cambio dell'ora solare e blocco del traffico della domenica che ci obbliga ad una partenza da casa anticipata per non incorrere in sanzioni.
La prima partita del bracket spetta a noi e la classifica dice che dobbiamo vederecela con i Milano Beta. Pier ha avuto problemi con i mezzi di trasporto e detto tra i denti anche con la sveglia quindi lo sostituisce Sisso con il quale c'è una buona intesa. Lui è ad un livello decisamente superiore al nostro e la differenza si vede. Siamo in vantaggio per 4 a 2 con tre goal suoi e solo uno mio. Dovremmo chiuderci in difesa ma la mia inesperienza ci frega. Faccio un autogoal cercando di toglierre la pallina dalla linea di porta e sul 4 a 3 Milano ci crede e con due bei contro piede ci battono 5 a 4. Anche se ci credevo è corretto che la partita sia finita a favore dei Meneghini vista la nostra sostituzione del terzo giocatore. Nel loser Bracket incontriamo i Pi-Greci partita nella quale come terzo giocatore con noi gioca Naomi, ragazza canadese in ferie in Italia che sta giocando come jolly in varie squadre. Gioca da 5 anni ed ha un ottimo controllo di palla e i soli due goal che facciamo li segna lei. Sbagliamo troppi scambi ed ogni volta veniamo puniti finisce 4 a 3 per i Greci noi siamo fuori dal torneo.

Le partite successive sono ricche di belle azioni e colpi di scena. I tigers dominano il winner bracket spedendo in loser gli organizzatori sia Alfa che Beta. Il loro nuovo stile di gioco più internazionale (tecnico, veloce e sempre meno fisico) mi convince molto, tornano ad essere i tigers di una volta sempre e solo contro l'avversaria di sempre Milano Alfa. Nel loser spicano i BAM che come ho già detto è una squadra che mi piace molto, nei quarti incontrano i bike pollo partita cha sa di rivincita perché proprio i polli sono quelli che li hanno spediti in loser ma questa volta i BAM non sbagliano e conquistano la semifinale dove incontrano i rockets altra squadra molto forte ma che non mi convince per alcune scorrettezze che compiono giocando. In questa partita ho visto un blocco di Luca con aggangio con il gomito sul braccio avversario, sempre Luca che ha intralciato il gioco nella propria area in maniera a mio parere volontaria dopo aver fatto "piede" e Giorgio che si è avvicinato la pallina (che altrimenti avrebbe perso) poco prima di aver tappato.
La finale è tutta veneta e vede a confronto i Tigers contro i BAM i quali non hanno diritto di replica perchè le tigri li battono per 5 a 2. Mi sarebbe piaciuto vedere i BAM sul gradino più alto del podio ma non ho nulla da dire sulla classifica finale.
Come sempre Milano si conferma un ottima comunità capace di organizzare eventi ed anche l'ospitalità e l'ambiente del Leoncavallo non si smentisce, peccato solo che il campo sia al chiuso e con due giornate primaverili come quelle di questo fine settimana sarebbe stato bello sfruttare il clima esterno.
Ringrazio prima di tutto Pier che dopo essersi giocato 7 partite con il suo team ufficiale non si è risparmiato giocando anche con noi. Ringrazio tutti quelli che con la loro esperienza continuano a dispensare consigli per far crescere il nostro gioco e tutti coloro che ci hanno fatto i complimenti sul nostro miglioramento nonostante i pochissimi allenamenti che siamo riusciti a fare a causa della mancanza di un campo idoneo nella nostra città.

ECCO QUI anche le foto

Tornati più rotti del solito eccoci pronti a scrivere il resoconto dell'ennesimo fine settimana all'insegna del bike polo dell'amicizia e sportività!
Il torneo in questione è l'indoor "Stick or Treat?" di Milano svoltosi nella pista del salone dei concerti del Leoncavallo spa.
Il team piccante per l'occasione è stato rinominato in "team piccante L5-S1" nome che si terrà per tutti i futuri tornei con la formazione attuale (lamartinz - iljap - Taglio). L'appuntamento è più rilassato del solito, non avendo vincoli della struttura ospitante riguardo la chiusura serale si è deciso di andare avanti ad oltranza fino alla conclusione delle partite di qualificazione. Il format adottato è lo swiss rund. Il mio parere su questo format ma anche quello di quasi tutti quelli con i quali ne ho discusso, è che sia il miglior format utilizzabile perchè dopo un primo round, dove le squadre iscritte vengono accoppiate per la prima partita in modalità random, ogni partita successiva verrà creata accoppiando le squadre che hanno ottenuto i risutati più simili quindi in linea di massima quelle con il gioco e le capacità più allineate tra loro. In questo modo ne giova notevolmente lo "spettacolo" con partite più equilibrate e meno scontate come risultati. Sicuramente per tutti i team diventa più faticoso perchè come le squadre più deboli incontrano quelle del loro calibro anche per quelle forti sarà così, quindi non troveranno nel loro percorso "squadre cuscinetto" con le quali potrebbero prendere fiato.
Alle ore 11 di sabato le squadre cominciano a riempire il salone... non si presenta solo il team di Varsavia Apollo 3 quindi al suo posto lamartinz propone che venga creata una squadra random chiamata Instant mix per la quale i giocatori verranno estratti di volta in volta tra i giocatori di tutte le altre squadre (un bel sistema per fare una partitella stile trow-in in più durante la giornata)
La nostra prima partita sorteggiata è con la formazione torinese "Disagio bike polo", li conosciamo già essendo un misto dei giocatori dei vari team Torinesi. Sono forti e decisamente con più esperienza di noi. Li mettiamo in difficoltà anche se fatichiamo. Siamo poco fluidi e riusciamo a fare pochi blocchi, siamo sotto di due goal ma insistiamo e segnamo anche noi. E' il 2-1 ci facciamo forza e spingiamo ancora fino allo scadere dei 10 minuti ma il risultato non cambia! Usciamo dal campo pienamente soddisfatti, per noi è comunque un buon risutato.
A questo punto a sorpresa la classifica dice che dobbiamo giocarcela con i Faithless, seconda formazione della compagine milanese che a Torino avevano spedito in loser bracket i Tigers ed infatti il rusultato è 5-1 per i meneghini ma combattuto per quasi tutti i minuti della partita. E' il momento di incontrare l'instant Mix ovvio che il sorteggio non è dalla nostra e la formazione estratta è composta da Miky (Moteur Fuckers), Nik (Gatti randagi RC), Robben (El Beso Negro). Tutti estremanete superiori alle nostre capacità ed anche qui è 5-1 per loro. E' giunto il momento del team alla nostra portata, si stratta dei Corsichini "Fruit Team" dell'amico storico Fresko. Anche loro come noi hanno cominciato a giocare all'inizio di quest'anno ma sono al loro primo torneo ufficiale. Il mio compagno di squadtra Taglio è giù di morale perchè secondo lui ha fatto troppi errori nelle partite precedenti. Effettivamente in alcuni momenti abbiamo giocato troppo solisti e poco fluidi ma non mi sembra affatto che nessuno di noi tre abbia fatto meno del proprio dovere dico a Taglio di rilassarsi e giocare lento e riflettendo. 3-2-1 si parte... a bordo pista sentiamo tutti che ci incitano, il team piccante è simpatico e ci dimostrano tutto l'affetto che ci riservano. I ginevrini Moteur Fuckers sono scatenati, il tifo è veramente degno di una finale. E' proprio vero che il tifo aiuta i giocatori, ci crediamo non vogliamo deludere nessuno e ci impegnamo. Partiamo in contropiede tiro ed ecco il nostro 1 a 0, dobbiamo tener duro, io sbaglio un goal già fatto per il solito vizio di tirare troppo forte anche a porta vuota ed ecco che per un nostro errore i fruit si riportano in parità. Rallentiamo e cerchiamo di riorganizzare le idee partiamo dalle retrovie il tifo è alto e ci arrivano consigli da tutte le parti, parto io faccio un paio di finte non pompando troppo sui pedali ma cercando di trovarmi un varco, chiamo taglio che viene in mio aiuto con un bel blocco che mi libera sulla Sx e mi trovo solo davanti al portire, carico il tiro rifletto e allento la presa per un colpetto più lento ma più mirato... palla sotto il carro e GOAL!!! 2-1 per noi dalla curva i moteur sono il nostro supporto ufficiale da dietro porta suggeriscono consigli a Martina. Dobbiamo tener duro vediamo che è fattibile ma nel polo non si sa mai. Chiudiamo bene in difesa ed eviatiamo di far tirare gli avversari taglio recupera una bella palla e mi vede scattare, mi arriva un suo bell'assist che non posso sprecare ed ecco il 3-1 che potrebbe chiudere la partita mancano pochi secondi teniamo palla... 3,2,1 fischio finale!!! Vinciamo la nostra prima partita in un torneo ufficiale sono tutti abbracci e ringraziamenti siamo felici e festeggiamo con una bella birra media!!!
Le successive due partite sono più impegnative ed i Ginevrini continuano a dispesare consigli utilissimi che cerchiamo di mettere in pratica. Non riusciamo a segnare e finisce con i milanesi "Tre Pigreco Polo" 2-0 per loro e con i "El Beso Negro" 4-0 ma il nostro gioco è già cambiato. Abbiamo lavorato di più siu blocchi e sugli scambi di palla piuttosto che le solite azioni solitarie. Contro i milanesi avremmo potuto fare meglio ma la soddisfazione di vedere il proprio gioco crescere in tecnica non ha valore. Peccato per lo scatto di ira contro se stesso e la propria bici del nostro compagno Taglio dopo un suo errore che non si è perdonato. Capisco come ci si sente quando si sbaglia ma anche io sto cercando di combattere il nervoso verso me stesso perchè ho capito sulla mia pelle che è poco produttivo.
Fuori dal campo in molti vengono a farci i complimenti su come siamo migliorati dal primo torneo ad oggi e questo ci rende molto orgogliosi.
Una nota lodevole va alla cucine del leoncavallo nella quale tra le ultime due partite ci siamo rimpinzati con un ottima pasta alle noci e la salsiccia in umido (direi un pasto non troppo indicato per spingere sui pedali ma indubbiamente imperdibile).
Proprio mentre cenavamo ci hanno comunicato che la partita tra i Moteur Fuckers e i milano Alfa è stata invalidata perchè al posto di sfruttare l'occasione di rivincita (è stata la partita della finale di Torino) dove i milanesi potevano riscattare la perdita precedente hanno fatto un più amichevole trow-in mescolandosi tra di loro...semplicemente fantastici! Anche questo è il polo dove l'amicizia e la sportività supera l'astio e la rivalità aggressiva!
Domenica è il giorno del bracket a doppia eliminazione quindi almeno due partite garantite. La prima è scontato che la perderemo perchè ci tocca giocare con la 5^ classificata Kadavery formazione RC (Gianluca - Luca - Jury) Finisce 5 a 1. Il nostro goal credo sia stato il migliore fatto da me da quando ho cominciato a giocare per il quale mi ha fatto i complimenti anche Jury che era in porta in quel momento. Siamo nel loser ed incontreremo di nuovo il Fruit team battuto nel girone di qualificazione. Io dopo una caduta nella partita precedente inizio ad aver troppo male alla mia solita protrusione, ogni pedalata più forte del dovuto è una stilettata sulla lombare sacrale ma voglio vincerla comunque. Giochiamo sul possesso palla per evitare scatti poco producenti per il mio fisico ed anche questa volta la spuntiamo noi per 3-2 anche se i corsichini ci hanno fatto correre a dovere, bravi anche loro! La prossima e disattesa è con i Cicloni (Punch - Stefano - Zaff) nelle loro nuove "divise"... il mio male aumenta loro sono sportivi e spingono poco lasciandoci spazio anche se davanti alla porta non si lasciano intenerire. Noi siamo tutti e tre a difendere la porta, martina para l'imparabile e fa miracoli anche quando la lasciamo sola. Ad ogni tiro parato parte un ovazione dalla ormai nostra curva, riusciamo anche a segnare un goal e finisce 3-1 per loro!
Le eliminazioni proseguono senza troppe sorprese ma con partite tutte belle e godibili da vedere. I tigers giocano in formazione variata causa infortunio al ginocchio di Mattia al posto del quale gioca Ricky chiamandosi Tigricky! Nella partita con i Moteur, Cento durante un tiro colpisce involontariamente con il mallet Miky in pieno naso. Esce dal campo e subito viene soccorso, il taglio è vistoso e dal naso gli esce sangue a fiume. Si disifetta, si riprende dal colpo, viene incerottato, lui si infila due "tamponi" nelle narici e dice che vuole terminare la partita. Ok gli offriamo un bicchiere di grappa per attenuare il dolore e dopo 5 minuti è di nuovo in sella e vincono anche 4-1!!! Che sport ragazzi, che sport!!! Non contenti di aver battuto i Tigricky spediscono anche i Milano Alfa in loser che non ci stanno ma devono battere anche loro i Tigricky se rivogliono la rivincita in finale con i Moteur e così sarà.
La finale se la giocano tutta a pieno regime finisce 4-3 per gli Alfa (anche loro in formazione variata da Torino con Sapo al posto del Truffa infortunato) ma arrivando dal loser gli tocca vincere due per aggiuducarsi i l torneo! Non si fanno pregare e la "bella" se la portano a casa per 3-2.
Che festa che polo! Sapo quasi perde l'aereo per tornare a Roma per terminare la finale!
Noi concludiamo all'undicesimo posto con tanti argomenti sui quali lavorare nei prossimi allenamenti.
Come al solito ci sarebbe una lunghissima fila di rigraziamenti come tutta la cricca milanese per l'organizzazione di uno splendido torneo, tutto il leoncavallo per l'ospitalità fantastica, i Moteur Fuckers per i consigli indispensabili ed il tifo spietato, a Taglio che oramai si è integrato in pieno con il team piccante ed ovviamente tutti i partecipanti e curiosi del torneo!
 
Per vedere la galleria fotografica del torneo cliccate QUI
Per vedere la galleria di Mind Cha cliccate QUI
 
Classifica finale Ufficiale/Official final results
(Last Game/∆Goals/Goals Scored, based on the final bracket)
 
1st – Alfa Sud (Bozo – Frank – Sapo) (W/+11/21)
2nd – Moteur Fuckers (Sammy – Miki – Lorenzo) (F2/+2/17)
3rd – Tigricky (Tobia – Cento – (Ricky) Mattia) (L6/0/10)
4th – Polosapiens (Wackor – Eva – Dodi) (L5/+1/13)
5th – Disagio Bike Polo (Erik – David – Ovidiu) (L4/+1/9)
6th – Gatti randagi RC (Aletattoo – Sisso – Nik) (L4/0/5)
7th – Kadavery (Gianluca – Luca – Jury) (L3/+5/12)
8th – Cicloni (Punch – Stefano – Zaff) (L3/+2/9)
9th – Faithless (Matteo – Danka – Ortu) (L2/-3/6)
10th – El Beso Negro (Python – Corrado – Robben) (L2/-4/3)
11th – Team piccante L5-S1 (ilJap – Martina – Taglio) (L2/-5/5)
12th – Tre Pigreco Polo (Emi – Riki – Mizio) (L2/-7/1)
13th – Fruit Team (Teo – Camillo – Luca) (L1/-6/2)
 
 
Risultati ufficiali qualificazioni/Official qualification results
(Points/Win/Loss/Tie/∆Goals/Goals Scored)
 
1) Alfa Sud (13/4/0/1 +12, 22)*
2) Tigricky (13/4/1/1 +7, 16)
3) Moteur Fuckers (12/4/1/0 +9, 20)*
4) Polosapiens (10/3/2/1 +6, 21)
5) Kadavery (10/3/2/1 +6, 15)
6) Instant Mix aka “Mina Vagante” (10/3/2/1 +2, 15)**
7) Cicloni (9/3/3/0 -1, 19)
8) El Beso Negro (9/3/3/0 -1, 17)
9) Faithless (8/2/2/2 +2, 11)
10) Gatti randagi RC (8/2/2/2 -1, 12)
11) Disagio Bike Polo (7/2/3/1 -1, 10)
12) Tre Pigreco Polo (6/2/4/0 -4, 10)
13) Team piccante L5-S1 (3/1/5/0 -13, 6)
14) Fruit Team (0/0/6/0 -24, 2)
* 1 game cancelled
** Players picked up randomly each game
 
 

Ogni volta che si torna da un torneo ci si ritrova qualche nuovo livido, i muscoli indolenziti e tanta esperienza in più!

Matteo questa volta causa impegni lavorativi ci ha abbandonati, Martina ed io quindi abbiamo dovuto fare un acquisto esterno per poter giocare al torneo Torinese. Il team Rosolino Polo di Bergamo fotruna loro è composto da molti giocatori e proprio dal loro "vivaio" è venuto in nostro soccorso Daniele alias "Taglio". Non avendo mai giocato assieme abbiamo fatto il possibile per arrivare al Winter Park il venerdì pomeriggio per aver la possibilità di sfruttare questa giornata dedicata ai trow-in per conoscerci sia come persone che come giocatori! Il feling è stato subito alto... io ed il Taglio siamo accomunati dalla sigla L5-S1 e dalla loro fascia contenitiva, praticamente di due spine dorsali ne facciamo una sola!!! Abbiamo giusto il tempo di fare un paio di partite prima di essere gentilmente spazzati fuori dagli steward della fiera oramai deserta. Con un già folto numero di polisti si cena ad Eataly... poi birre vino saluti e risate chi si ritrova nel letto alle 3:00 chi alle 6:00!!!
La sveglia di sabato è frizzantina l'appuntamento è davanti alla fiera per le 9:45... ci incontriamo sulla passerella con i ragazzi di Mantova tutti con ancora i segni della notte sui volti.
La macchina organizzativa torinese è già in moto e si comincia quasi in orario perfetto. Noi siamo nel girone del mattino e la 4 partita siamo già in pista. Si gioca la prima con Olop123 (seconda squadra di Torino) ok potremmo dire che loro giocavano in casa ma nel nostro caso la scusa non regge. Non ce la giochiamo male ma finisce 3-1 per i gianduja. Io e Taglio iniziamo a studiarci e conoscerci taticamente e Martina fa il suo buon lavoro tra i pali! Due partite di riposo ed eccoci alle prese con i francesi Les Doddele di Strasburgo, molto veloci e di stazza una volta e mezza il sottoscritto. Partita della storia del team piccante. Parte malissimo perchè subiamo subito il goal dell'uno a zero ma reagiamo e giochiamo molto bene a tratti scandiamo il ritmo. Martina para tutto anche se fa qualche piede che la costringe a tappare ma trova sempre molto preparati o me o il Taglio a coprire bene in difesa. Scatto in possesso palla mi allungo troppo e giro dietro porta, vedo Taglio che arriva in volta davanti alla porta e dall'angolo destro gli passo la palla in centro in maniera millimetrica e lui non si fa scappare il tiro al volo che magistralmente trasforma nel 1 a 1! Il tifo è per il piccante e noi alziamo i toni reggiamo molto bene ma continuiamo a non riuscire a raddoppiare il punteggio. Ci impossessiamo della palla, guardiamo il tabellone mancano 45 secondi ci diciamo "teniamola che un pareggio va più che bene" ma riusciamo ad aprirci un varco Taglio è ben piazzato e con la palla sulla mazza gli grido di provarci. Il tiro è bello e teso ma intercettato dai francesi che in contro piede tirano a loro volta, Martina c'è ma la palla dopo aver toccato la sua ruota passa la linea di porta è il 2 a 1 che in pochi secondi non riusciamo a recuperare. E' l'ora dei Rosolino di Bergamo. E' una partita che potremmo giocarci bene e possibilmente vincerla ma dobbiamo ancora capire perchè con le squadre del nostro livello abbassiamo sempre la guardia e perdiamo 5 a 3 con una prestazione decisamente sotto tono rispetto le due precedenti! le successive tre partite avevamo già messo in conto di non riuscire a segnare dei goal ma ce le siamo giocate dignitosamente nonostanne siano finite tutte 5-0 con Tiger, Milano Alpha, e Polipolo Brusher. Il pomeriggio mentre si gioca il secondo girone noi ci dedichiamo alla birra biologica ed al tifo indistinto! Verso le 19:30 mancano poche partite ed una sensazione strana ci coglie. Sembra quasi come quando spegni la cappa dopo aver finito di cucinare, un senso di pace infinita... capiamo che finalmente tutti gli stand di fitness hanno spento i loro sound sistem dalla musica improponibile per ritmare i loro esercizi aerobici. Finalmente riusciamo a sentirci anche parlando a voce normale e a distanze superiori ai 30cm ma questo vuol dire che anche questa sera gli steward ci stanno per cacciare. Le 4 partite mancanti le finiranno domenica mattina, quindi appuntamento ore 9:30!
alla fine dei gironi la classifica provvisoria è:
 
The Bad MoteurFuckers (GVA)
Tigers (Veneto)
Polodervishi (Fano-Roma)
Milano Alfa (Milano)
Poison x (Pordenone - Bassano del Grappa )
Faithless (Milano-Vicenza) 
Reparto Pista (Torino)
Les doddele (Strasbourg)
Polipolo brusher (Pordenone)
Prugne rc (Vicenza)
Mantova Bike Polo (Mantova)
Olop123 (Torino)
Rosolino Polo (Bergamo)
Team Piccante (Vercelli)
Torino 3 (TORINO)
Atletico Carollo (Bergamo)
 
Il tempo a disposizione è al limite ma l'organizzazione decide per far rigiocare tutte e sedici le squadre con il sistema a doppia eliminazione. Essendo la 14° squadra ci tocca giocare con la 3° in classifica. I Polodervishi non sono altro che i malaforca con Marco dei Carbonari al posto di Jack. Qui il 5 a zero è garantito. Assediano la porta e Martina fa miracoli. Loro girano nella nostra area con la pallina come squali in una vasca di alborelle! Noi cerchiamo di chiudere al meglio e ci proviamo con qualche contro piede. In tre scatti avessimo avuto più esperienza sarebbero stati da trasformare in goal ma niente da fare, un mio tiro da centro campo a porta vuota speravo entrasse ma ecco che sento un vento strano al mio fianco ed era Marco in volata che partito dopo di me è arrivato con la mazza sulla palla due metri prima della linea di porta. Siamo nel loser bracket con le prugne RC che nonostante il nome fanno tutt'altro che ca*are ed anche con loro è 5 a 0! Perdenti, ma molto soddisfatti possiamo berci con calma delle sane birrette e goderci la visione delle partite. Sono tutte partite molto belle, qualcuna più fallosa di altre ma tutte godibili dal punto di vista del gioco con qualche sorprea tipo i tigers spediti in loser dai Faithless poi eliminati dai poison x. I Tigers dal rientro dai mondiali sembrano in uno stato di transizione dove stanno sperimentando nuovi schemi e sistemi di gioco ma può essere solo una mia impressione. I milano alpha continui e costanti sembrano i più indicati a giocarsi la finale e così è stato nonostante l'infortunio del Truffa che lo rilega in porta dove non sfigura di certo lavorando anche con una gamba sola. A spedirli in loser sono gli svizzeri The Bad MoteurFuckers che incontreranno nuovamente in finale. Dopo una breve pausa per far riprendere fiato ai 6 giocatori ecco una partita degna di essere chiamata finale. A pochi secondi dall'inizio un pedale con attacco dei uno dei Ginevrini si rompe ed è subito time out. Arriva subito in aiuto David che sostituisce rapidamente il pedale ma la scarpetta sul nuovo pedale non tiene nemmeno con le dovute regolazionei. David chiede al ginevrino che numero di scarpe porta ed ecco che si toglie le sue dai piedi le presta assieme al pedale allo svizzero e si può ricominciare a giocare. Per Milano è subito in salita sotto di un goal spingono alla grande ma l'assenza del Truffa che possa giocare anche fuori porta si fa sentire. Frank e Bozo sono macchine ed anche un pizzico di sfortuna non gli rende giustizia mentre i ginevrini in possesso di palla difficilmente graziano gli avversari. Finisce 5 a 2 ed il titolo Torino Open se ne va a non pagare le tasse in terra svizzera! Saluti abbracci birre e il salone è di nuovo tutto vuoto... 
 
Concludo con i ringraziamenti. Il primo in assoluto va a Daniele "Taglio" per aver accettato di giocare con noi per la sua simpatia e modestia. Un grazie infinito a tutta la compagine Gianduja per l'ottima organizzazione... ma non è una sorpresa che un evento organizzato da loro sia realizzato in maniera impeccabile. Grazie a tutti i polisti con i quali è sempre un piacere trascorrere del tempo assieme. E infine grazie ai sound sistem degli stand fitness che ci hanno sfondato i timpani con le peggio musiche reperibili sul mercato!
 
Se Volete guardarvi delle foto delle gionate del torino Open le trovate cliccando QUI
 

Da Fano siamo rientrati il primo pomeriggio del Lunedì! Stanchi stravolti e felici. L'ultima posizione nella classifica ci ha insegnato molto, abbiamo ancora molto da lavorare e allenarci. Siamo arrivati al campo venerdì sera all'ora dello spritz, il clima era già festoso e caloroso anche per la tremenda afa che si respirava. Giusto il tempo di parcheggiare il puffo scaricare le bici e subito abbiamo messo le mazze in coda per inserirci nei primi trow-in. Nonostante fosse da più di un mese che non ci allenavamo, le partite senza la tensione del torneo ce le siamo giocate degnamente.
Ma è arrivato il momento delle cose serie... si va tutti in centro a bere il meritato spritz.. che non siamo a Vicenza si nota subito perché qui lo spritz non essendo di casa se lo fanno pagare ed all'una il locale in piazza chiude e noi rimaniamo a secco... ma per poco perché facciamo presto a trasferirci in un altro locale per concludere la serata tra risate, magie e sparizioni di bottiglie!
Noi siamo nel girone del sabato mattina ed essendo con il camper proprio accanto al campo siamo i primi ad arrivare...ci godiamo una buona colazione. Nel frattempo arrivano tutti tranne i cous cous bloccati nel traffico. Sono le 10 di mattina e la cappa ci fa capire di che morte dobbiamo morire! La seconda partita della giornata è subito la nostra. Giochiamo con i Black Cats, veloci come sempre il quinto goal lo portano a casa in fretta. I cardinali è la seconda squadra che incontriamo. Matteo è sempre più slalomeggiante mentre Thomas che ho avuto il piacere di conoscere per la prima volta proprio a questo torneo è velocissimo e silenzioso, te lo trovi davanti con la palla che un attimo prima era attaccata alla tua mazza senza nemmeno sentirlo arrivare, senti solo lo spostamento d'aria e non te lo spieghi visto che la sua bicicletta pesa quanto due saldate assieme, con loro facciamo il primo goal o meglio, un tiro di Matteo (piccante) viene deviato da Matteo (cardinale) e rotolan rotolando si infila nella loro porta a rallentatore. Con i Milano beta la partita è rapida quanto con i black cats. Ed eccoci faccia a faccia con i Malaforca sappiamo che come con le altre ed anche di più non abbiamo speranze e forse questo ci aiuta a stare rilassati in campo. Sapo al 3.2.1 polo si impossessa di palla ed ad una velocitaà assurda ci segna il primo goal. I suoi compagni lo riprendono solo per darci la possibilità di giocare qualche minuto (grazie) e rallentano il loro ritmo e noi ci godiamo una bella partita riuscendo anche in qualche bello scambio tra di noi... ma niente da fare anche qui è 5-0 per i padroni di casa! I tempi si stanno dilatando troppo e si decide che si faranno solo 5 partite anziché 6 per ogni squadra. Siamo tristi perché ci sarebbe piaciuto giocare con i bike pollo di Catania conosciuti a Padova agli Italiani. La nostra ultima partita è con i Rosolino. Sono le 14, siamo stanchi ed accaldati. La partita parte subito male ed io e Matteo non ci troviamo in campo. Sbagliamo un paio di scambi da fessi, ci blocchiamo a vicenda per incomprensione finendo in due sulla palla, ci innervosiamo come nostro solito (primo punto sul quale lavorare nei prossimi allenamenti... dobbiamo imparare a rilassarci di più durante il gioco), Matteo sbaglia due tiri praticamente già goal per la tensione che lo porta a tirare forte e quindi sbucciare la palla. Ma il peggio arriva quando i rosolino partono in contropiede, io mi giro in volata per rientrare in difesa e mi scontro con Martina che non avevo visto che fosse dietro di me. Tutti e due piede a terra io con uno scatto di nervoso compio il bruttissimo gesto di tirare la mazza (chiedo scusa a tutti) ed ecco che i Rosolino ci segnano il 3 a 2. Se lo meritano, siamo equilibrati ma loro in campo sono più tranquilli e lucidi,bravi.
E' finita... passano due ore ed io continuo a sudare da fermo, non respiro, per fortuna il campo è sul lungo mare, mi infilo il costume e vado a farmi una doccia gelata che mi aiuta. Le partite del secondo girone finiscono con un clima nettamente più fresco e finalmente ci godiamo quello per il quale tutti siamo venuti a Fano... la cena a base di pesce! Splendida ed innaffiata di vinello bianco fresco che frega molti di noi... colpo di grazia lo jagermeister a dosi in bicchieri 0.3lt! Poco male il team piccante è fuori dai sedicesimi con Cous cous, Rosolino ed Anonima... quindi Domenica mattina non dobbiamo essere sul campo.
Il torneo Fanese si sta rivelano il migliore sia come organizzazione ma soprattutto come livello di gioco che io abbia mai visto da quando ho cominciato questo sport/gioco. Le partite sono molto tecniche ed equilibrate tra loro con qualche colpo di scena. Si svolgono molti derby Italiani come una splendida li carbonari VS cardinali dove la spuntano alla grande i cardinali con grande entusiasmo del pubblico. I catanesi bike pollo nel winner bracket fanno una delle loro migliori partite proprio con i padroni di casa Malaforca che subiscono il loro gioco calmo e preciso e devono adeguarsi ai loro ritmi stravolgendo il loro modo di giocare. Allo scadere dei 12 minuti regolamentari sono 3 a 3 e si va al goldengoal segnato in pochi istanti da un missile di suino (Federico) con stupore di tutti i malaforca sono nel loser a vedersela con la determinazione di Milano alfa ed i bike pollo sono in finale. Milano alfa con uno dei suoi recuperi riesce a eliminare i Malaforca ed ecco la finale Bike Pollo VS Milano alfa. La torcida è calda e tutta per i catanesi ma solo perché a Milano non c'è il mare e questa edizione della mazza d'oro a Fano con il mare è piaciuta a tutti mogli e morose dei polisti comprese quindi si spera che la prossima si svolga a Catania. La prima finale è vinta da Milano alfa con una bella rimonta ma i Bike pollo arrivando dal winner hanno diritto ad una seconda finale che giocano con ancora più lucidità della prima e si aggiudicano strameritatamente la mazza d'oro 6. E' festa... a pasqua si va a giocare con sole, mare e l'Etna sullo sfondo!
Un grandissimo complimento ai malaforca per la splendida organizzazione di questa edizione della mazza d'oro, un grazie enorme ai ragazzi di anonima cicli che hanno messo in palio una loro bici completa ad estrazione e premi per tutti i partecipanti. Grazie alle mamme dei malaforca per le crostate e Serena del ristorante per l'infinita pazienza avuta con 60 polisti affamati, alticci e vocianti! Grazie a tutti gli sponsor e sopratutto a tutta la grande comunità polistica Italiana che è e rimarrà sempre una grandissima famiglia!
Ed ora il team piccante dopo un viaggio di rientro pieno di considerazioni si deve mettere sotto con gli allenamenti e fare un po' di yoga per liberare la mente e trovare la giusta calma in campo!

La classifica finale

01) bike pollo
02) milano alpha
03) malaforca
04) pink ladies
05) milano beta
06) cardinali
07) carbonari
08) reparto pista
09) polipolo, polipolo brusher, 25a squadra
10) animallet
11) prugne, black cats
12) ul-team
13) yokupolu mayoku
14) cous cous
15) rosolino polo
16) anonimi
17) team piccante

Se cliccate sulla foto potete vedere la galleria delle foto del torneo.


Finalmente ecco il nostro resoconto del primo torneo ufficiale del team piccante bike polo Vercelli!
Il torneo si è svolto a Porcia (5 Km da Pordenone) Sabato 9 e domenica 10 Luglio 2011.
I tre gironi erano abbastanza equilibrati (2 squadre forti 2 medie e 2 novelle). Lamartinz, Matteo ed io dovendo giocare nel girone del Sabato pomeriggio,  decidiamo di farci il viaggio con il camper e di partire venerdì pomeriggio per farci qualche trow in il venerdì sera per farci le ossa. Il traffico ci ammazza e nonostante fossimo partiti alle 15.02 raggiungiamo Porcia solo alle 22.24 io sono devastato dalla guida del mezzo classe 1978 ma i Polipolo (organizzatori del torneo) stanno giocando quindi scarichiamo al volo bici mazze e protezioni e ci facciamo qualche trow-in. Nel frattempo arrivano anche i Milanesi di Milano alfa che ci concedono una partita con il team piccante al completo. Ce la giochiamo bene fino al momento nel quale io faccio un fallo da inesperienza (mazza sotto la ruota) a Bozo che cade male sul gomito preoccupato chiedo immediatamente scusa sperando che non si sia fatto veramente male. Ovviamente si arrabbia e la partita finisce. Ci comunicano solo ora che 2 squadre hanno dato forfait per problemi logistici e molte altre hanno chiesto di giocare il girone di Domenica sempre per impegni lavorativi. Fatto sta che i gironi diventano molto squilibrati con tutti i team più forti nel girone di domenica! Dove pensate che sia finito a sorteggio il team piccante??? Esatto nel girone di domenica con Riot-tosi (2/3 tigers e 1/3 spume secondi agli italiani), Milano alfa (quarti agli italiani), Black RC (quinti agli italiani), Rode (settimi agli italiani), Polipolo brush, Cous Cous (tredicesimi agli italiani), team campari (squadra mista per sostituire una non pervenuta). Se ne vanno tutti e rimaniamo solo noi nel cortile della polisportiva con il camper, mangiamo beviamo e chiacchieriamo del girone che ci è capitato pensando che sarà un vero battesimo del fuoco!!! Doccia generale e via a letto.
Sabato:
alle 9:00 dopo una colazione con super bomba allo zabaione comincia il torneo... si vedono delle buone partite con un team folgore (i giovani del "vivaio" polipolo) decisamente in forma, veloci e precisi... imprendibili. nel girone ci sono alcune squadre alla nostra portata (peccato). Le partite del girone finiscono all'incirca verso le 15.30 e cominciano trow-in fino a sera. Ce ne giochiamo qualcuno perchè servono sempre per migliorare e per acquisire esperienza, sopratutto per noi che non siamo abituati al campo regolamentare ed alle sponde.
La sera c'è la festa al tre di coppe (osteria a Pordenone). Noi più i riot-tosi ci facciamo la sgambata a da Porcia al centro di Pordenone con le bici. Spritz a due euro, birre e tequila mietono vittime. Alle 3 barcollanti saliamo in sella per tornare ai camper a Porcia, Punch non ce la fa e finisce in canna di Tobia ed io mi accollo la sua bici tornando per 6 Km con due bici ed almeno 2.1 di tasso alcolemico!
Domenica:
la serata è stata deleteria per tutti e la sveglia tarda l'inizio del torneo. La prima partita comincia verso le 11.00. Noi partiamo subito in salita, prima partita con i riot-tosi. Loro sono sportivi e non pestano sull'acceleratore tanto sarebbe inutile per loro sprecare energie quindi ci lasciano un po' di spazio di gioco al punto che io riesco anche a segnare un goal sotto le ruote di Punch magicamente risorto dopo la serata. Vi lascio solo immaginare la mia esultanza, il primo goal non si scorda mai! Finisce 5:1. Per secondi ci toccano i milanesi di Milano alfa. Con loro il nostro gioco si fa un po' più fluido ed anche se non abbiamo speranze li mettiamo più volte in difficoltà ma abbiamo grosse difficoltà in conclusione. Loro sotto porta non sbagliano e ci fregano spesso in contropiede perché ci sbilanciamo troppo, vogliosi di giocare. Risultato 4:0. La terza partita è con i Rode di Padova. Loro sono inesorabili e veloci, ci martellano in 4 minuti  dove noi non vediamo palla. Sbagliamo le nostre posizioni in campo e non riusciamo a coordinarci, ci fanno correre come pazzi ed alla fine partita nonostante ci abbiano insaccato il 5° goal al 4° minuto siamo con il fiato rotto ed uscito dal campo io mi sdraio per terra per riprendermi. Riunione di squadra e cerchiamo lucidità. Ecco che ci incontriamo con i Black RC anche loro non sbagliano e ci fanno i 5 goal per chiudere la partita ma riusciamo a tenere duro per quasi tutta la partita (9 minuti giocati sui 10 disposizione). La quinta partita la giochiamo con il team campari. E' una squadra mista in sostituzione di una non pervenuta ma sono tutti componenti con esperienza nei tornei. Dopo la partita con i Black RC abbiamo ricevuto molti consigli e quindi ci riorganizziamo gli "schemi" se così si possono chiamare. Con un mio primo goal riusciamo a portarci in vantaggio 1:0 e spingiamo sui pedali lasciando il varco per il loro pareggio e successiva rimonta. 2:1 per loro ma capiamo per come stiamo giocando che possiamo farcela... anche il pubblico ci incita ed io segno il secondo goal. 2:2 si ricomincia. Un bellissimo contropiede di Matteo ed ecco il nostro 3:2 manca poco e cerchiamo di chiudere la difesa ecco che arriva il conto alla rovescia degli ultimi 10 secondi ma la nostra inesperinza ci uccide e loro isaccano che ne mancano solo 5 di secondi peccato era un bel sogno. risultato 3:3 con complimenti generali e i campari che ci dicono "proprio con noi dovevate mettervi a correre così???".  Anche con i Polipolo Brush non abbiamo speranze e la mia lucidità sembra venire meno causa stanchezza. Rubo una bella palla e scatto veloce e solo verso la porta vuota vedo la palla che mi si sta infilando sotto la ruota e tento di riaccostarla ma in velocità mi tocco la ruota e tutto solo faccio un volo degno di un tuffatore olimpionico e da fuori mi chiedono il bis che non tardo a regalare, questa volta la mazza sotto la mia ruota è quella di un avversario. Involontario ma sempre fallo. Io non protesto e non chiedo il doppio tap ma mi sono stirato la coscia e chiedo il cambio a Martina in porta per riprendermi un attimo! Lei ovviamente non sta dietro alle velocità dei polipi e mi aiuta in porta ma anche qui finiamo 5:0. Ho veramente male alla coscia ed al polso. Mi riempio di voltaren gel. L'ultima partita ce la giochiamo con i Cous Cous squadra decisamente più alla nostra portata di questo girone. L'avessimo trovata ad inizio girone magari con quel po' di fiato in più avremmo giocato in maniera più lucida. Ci fanno il primo goal ma noi non ci stiamo. Due miei assist lanciano il veloce matteo in porta. Primo goal sotto porta con giochetto e palla sotto le ruote del portiere il secondo con tiro fucilata da 3 metri. La tifoseria è per noi novelli in vantaggio per 2:1. Io spingo poco sui pedali perché la coscia non regge e lascio troppo solo Matteo. I cous Cous smazzano troppo e troppo forte e finiscono per innervosirci, io mi lamento con l'arbitro ma sia io che Matteo perdiamo la concentrazione, non siamo abituati a giocare con le smazzate decisamente un gioco poco tecnico e bello da vedere. Walter mi aggancia due volte la mazza e non molla, la prima volta mi vola la mazza e mi tocca recuperarla la seconda mi arrabbio e non mollo e Walter finisce a terra. Mi scuso ma fortunatamente è tutto ok. Sempre meno lucidi iniziamo a subire, Martina ci riprende e si arrabbia dicendoci di stare calmi. Niente da fare finisce 5:2 per loro, con ultimo goal a pochi secondi dalla fine della partita.
Lanciamo le bici fuori pista ed andiamo berci la prima birra della giornata dopo litri e litri di acqua e getorade!!!
Nella classifica dei gironi finiamo penultimi (15° posto su 16).
Si fa una pausa tempo di far riprendere fiato e liquidi alle squadre che si contenderanno il titolo circus. Passano le prime quattro del girone 1 e le prime quattro del girone 2 e giocheranno con doppia eliminazione.

Il trofeo se lo contenderanno:

1-Folgore
2-Polipolo
3-Black RC
4-Riot-tosi
5-Milano alfa
6-UL team
7-Boneshaker
8-Otzis mongoleutz

Spicca ancora il bel gioco dei Folgore, giovani correttissimi e sempre imprendibili. Velocità e satti impressionanti. Vengono mandati nel loser bracket dai riot-tosi dove verranno poi fermati ai quarti da Milano decisamente in difficoltà con loro. Ai black RC tocca incontrare in Winner bracket i Riot-tosi che li spediscono a giocare nel loser la loro ultima partita con Milano. Guglie al golden goal commette un errore imperdonabile, molto ben piazzato sul palo con la ruota per evitare il solito giochetto dei milanesi si sposta per lasciare la porta al compagno e proprio in quel momento arriva il golden goal beffa da dietro la ruota oramai lontana dal palo. Ed ecco in finale Riot-tosi e Milano alfa. La partita è tesa e ricca di belle azioni e goal finisce 5-4 per Milano che arrivando dal loser bracket deve giocarne la "bella" per aggiudicarsi il titolo. Dieci minuti di pausa, cambio campo e ricomincia il gioco. Mattia fa una brutta caduta e batte il mento e i denti per terra dalla botta non avrei detto che si sarebbe alzato tutto intero... sputa un po' di sangue e rimonta in sella (c'è un trofeo da conquistare!) ma niente da fare, la squadra che avevano battuto sia nel girone che nel winner bracket è stata infallibile. Vince di nuovo Milano alfa 4:3 e si porta a casa il trofeo Circus. Ora tocca a loro organizzare al leoncavallo il torneo del 30 Luglio.
Noi ci siamo consolati con il premio per il team venuto da più lontano (411Km circa) e lamartinz premiata come unica donna del torneo!

Il Podio

1-Milano alfa
2-Riot-tosi
3-Black RC

Se cliccate sulla foto potete vedere la galleria completa delle foto del torneo.